mercoledì 17 novembre 2010

SOGNO

IMG_2075 - Copia

“Luce del mattino, svegliarsi al mondo da un sonno antico, rugiada d’aria. Di cosa è fatto il vento quando con l’orecchio alle radici della terra hai udito cantare tutte le fonti. DI cosa è fatto l’amore? Di turbine e burrasca forse ma ora, come le sue vesti, vola leggero su questi prati bagnati dal respiro della foresta. Il dolore adesso è un lamento lontano, lo zufolo di un filo d’erba che fugge in quel prato…e una lacrima non è più pianto ma rugiada perché aurore e tramonti sopra di te danzano adesso, tra alberi e cielo…e perché tutto, vicino a te, è miracolo.”

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma... mi diventi scrittrice e poetessa così e non mi dici niente? :))
Un abbraccio grande, polepole

(in incognito, perché di nascostisssssssimo... sshhshhh! ;-))

Antonella ha detto...

@polepole: polepolemia...adoro scrivere ma queste però non sono parole mie :)
poetessa poi naaaa anche se da piccola le scrivevo eheh
come state? spero bene. un abbraccione grande grande

Twins(bi)mamma ha detto...

bella immagine e bel commento ...ciao

Related Posts with Thumbnails