mercoledì 30 novembre 2011

SENTI UNA COSINA BLOG-CANDY

7641555-anice-stellato-e-bastoncini-di-cannella

Un altro bellissimo blog-candy da SENTI UNA COSINA per festeggiare il compleanno del suo blog:

AUGURIIIIIIIIIIIII!!!!!!

Scadenza 10 dicembre

pciù pciù

Antonella

martedì 29 novembre 2011

UNDUETRESTELLA

387223_10150368030216455_312611631454_8288993_2092889353_nNon voglio parlarvi del gioco che facevamo da piccoli, ma di un bellissimo negozio di arte contemporanea per bambini: UNDUETRESTELLABABY che sono andata a scoprire domenica a Milano.

Incuriosita da uno dei post di Marta, che parlava del calendario dell’Avvento di Nina,

page2

sono arrivata a questo incantevole negozio di Milano.

Paola ci accolto con affetto e con amore ci ha illustrato tutte le opere esposte.

 IMG_5798
Ancora una volta, sono rimasta stupita da quante persone/artisti geniali ci siano al mondo. Ci sono oggetti provenienti da ogni parte del mondo, pensati per i Bambini e che hanno a cuore l’Ambiente.

page

Se siete di Milano e vi trovate a passarvi, dovete assolutamente farci una capatina.

Io avrei preso e ordinato di tutto :)
Ci tornerò prima di Natale sicuramente, nel frattempo ho acquistato uno dei meravigliosi quaderni di NINA LITTLE OTHER THINGS,

page3

Buona notte mes amis <3

Antonella

WRITING TUESDAY: CAUSTICO

Appuntamento con il WRITING TUESDAY lanciato da Silbietta di INTERNO 105.

writing-tuesday-banner

Non temere la verità,
non lasciare che il sangue ti intrappoli nel petto.
Corri, corri veloce e bacia la realtà sulla bocca,
e se non arrivi in tempo
trova le parole del perdono

e riprendi la tua strada
verso un futuro meno caustico.

LIGURIA LEGGIADRA – UN CALENDARIO PER LA LIGURIA

Perchè certe persone non stanno ferme a guardare, si muovono, pensano e si danno da fare. Sono persone singolarmente uniche e speciali e che insieme sono una forza della Natura.

Da Marta, di Cambiando Strada, ho scoperto di questa iniziativa che 8 grandi donnine hanno ideato e realizzato.

Si tratta di un calendario che ha coinvolto illustratori, artisti, fotografi e designer, tutti presenti per aiutare la Liguria:

Una terra ferita, l’arte e il cuore, sono questi gli ingredienti principali del progetto:

“È la Liguria terra leggiadra”

Nato dalle suggestioni della celebre poesia del Cardarelli, si presenta come un contenitore di bellezza, un calendario atipico di 13 mesi: quelli solari più quello “che non c’era”, il mese che ognuno dovrebbe portare nel cuore, nella testa e nelle mani.
Ogni mese è l’interpretazione artistica di un verso della poesia, 13 opere d’arte che ricorderanno per tutto il 2012 la bellezza e l’unicità del territorio ligure.

Il ricavato totale ottenuto dalla vendita di questo calendario verrà devoluto in beneficenza, e in particolare verrà affidato alla Comunità San Benedetto al porto di Genova.

Il calendario sarà venduto, dal 12 dicembre, in esclusiva on line su:

Quindi uniamoci a queste meravigliose donne e aiutiamo la Liguria.
E mi raccomando diffondete più che potete questa iniziativa.

Vi auguro una buonissima giornata

Antonella

sabato 26 novembre 2011

GIVEAWAY DI CERTAIN CREATURES

brgiveaway

Da Francesca un bellissimo giveaway dove si puo’ vincere la meraviglia che vedete nella foto ^___^

IL GIVEAWAY termina l'8 dicembre alle 8 del mattino!

Io incrocio le dita e voi? Non volete provarci?

Baci

Antonella

venerdì 25 novembre 2011

THIS MOMENT…

page  A Friday ritual. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

Words and Inspiration By Amanda and many others.

IL MIO BLOG è CO2-NEUTRAL

Finalmente riesco a scrivere di questa iniziativa:

bottone_doveconvieneit_blu_CO2_125x125 

Come potrete leggere anche qui Doveconviene.it pianta con te e il tuo blog degli alberi in partnership con www.iplantatree.org, iniziativa ecologica tedesca che ha già realizzato opere di riforestazione in diverse aree. Al momento, il progetto di riforestazione attivo al quale Doveconviene.it partecipa - e partecipi anche noi con i nostri blog - è dislocato a Göritz (vedi la mappa sotto) e gli alberi che verranno piantati sono querce.

A Göritz, presso Coswig (regione di Saxony-Anhalt), è in corso un progetto abbastanza importante, con la piantagione di 27,000 alberi su 3,4 ettari. L'area è un terreno soggetto a forestazione per la prima volta e si trova sulla strada B107, sulla destra appena prima di arrivare appunto al piccolo villaggio di Göritz. Per maggiori dettagli sul progetto, la scelta delle piante e l'ecosistema in cui si inserisce, visita http://www.iplantatree.org/project/7

Pensate Doveconviene.it raccoglie i volantini della catene commerciali (Mediaworld, Unieuro, Ikea solo per citarne alcune), in modo che gli utenti possano sfogliare i volantini e confrontare le offerte in un unico luogo prima di fare acquisti. Qualche esempio:

http://www.doveconviene.it/catena/euronics - Volantino Euronics

http://www.doveconviene.it/catena/lidl - Volantino Lidl

http://www.doveconviene.it/catena/unieuro - Volantino Unieuro

http://www.doveconviene.it/catena/ikea - Catalogo Ikea

I volantini digitali, oltre a consentire di risparmiare tempo e denaro facendo acquisti, sono anche un’alternativa ecologica, pulita e trasparente di informazione verso i consumatori rispetto al volantinaggio cartaceo, che è una delle maggiori fonti di spreco di carta (ogni anno 500.000 tonnellate di carta vengono impiegate per stamparli, pari a 3 milioni di alberi).
Grazie ad internet ed ai volantini digitali è possibile quindi salvaguardare anche il nostro pianeta. Vantaggi per il consumatore, per le aziende e anche per l’ambiente.

Oltre a far risparmiare carta e quindi a salvare alberi, da oggi Doveconviene.it vuole anche piantarne di nuovi con l'iniziativa "il tuo blog a impatto zero", che permette a chiunque sceglie di aderire gratuitamente di abbattere l'impatto ambientale del proprio sito o blog, in partnership con l'iniziativa noprofit tedesca iplantatree.org

Partecipando un nuovo albero verrà piantato  per noi ^__^
 
Per partecipare basta :

* Scrivere un post sui vostri blog su questa iniziativa di Doveconviene.it, dicendo che il vostro è un blog o sito ad impatto zero.

* Scegliere il bottone che preferite tra quelli indicati e inserirlo sul vostro blog, ad esempio nella barra laterale.

* Segnalare il link del vostro post scrivendo a co2neutral@doveconviene.it

Buona giornata e buon week-end!

Antonella

giovedì 24 novembre 2011

UN LIBRO MI DISSE…

Giovedì con UN LIBRO MI DISSE…

La citazione della settimana scorsa è tratta da HO IL TUO NUMERO di Sophie Kinsella.

Non era facile visto che il libro è appena uscito. La citazione di questa settimana è tratta da un libro che molte blogger hanno letto quindi forza, che questa volta indovinate :)

Come si gioca?
Si prende una frase da un libro e poi a voi lettori scoprire di che libro si tratta…è un gioco e non si vince nulla ma si diffondono le parole dei nostri libri preferiti e magari anche la voglia di leggerli ^__^

Citazione:

Durante la giornata mando sms a Lui con scritto cose ridicole e vagamente minacciose come “Il bozzo è sempre qui”.

Le non regole, liberamente interpretabili:
- Copia la tua citazione, indicativamente la quinta frase (se è di senso compiuto, se no quella più vicina che lo sia, o se è troppo breve anche quella successiva) della pagina 56 del libro che hai più vicino o di uno che ti va di metter sotto un riflettore. Se non c'è una pagina 56, somma le cifre (11, 2..)
- Linkati qui nei commenti, se vuoi
-
Linkati al post di Ci, se vuoi
- Personalizza il gioco come vuoi
- Gioca e divertiti! (Se nessuno indovina il libro l’ho svelerò io la settimana successiva)
- Se ti piace diffondi!

Buon divertimento.

Antonella

SOUNDTRACK OF MY LIFE: 2011

chi vuole partecipare trova info su SOUNDTRACK OF MY LIFE

You hold me without touch. You keep me without chains. I never wanted anything so much than to drown in your love and not feel your rain - Gravity

martedì 22 novembre 2011

WRITING TUESDAY: FANTASIA

Appuntamento con il WRITING TUESDAY lanciato da Silbietta di INTERNO 105.

writing-tuesday-banner

SFIORANDO LE STELLE

Non credo che riuscirò a dormire stanotte. O mattina? Perché è mattina amore mio. Ti ho salutato meno di mezz’ora fa ed è stata una tortura.
Sei in assoluto la creatura più matta che abbia mai conosciuto e sono sicuro che mi farai impazzire, lo sento. Sento che con te perderò sempre, ma stanotte è stato diverso e non posso fare a meno di scrivertelo.
Stasera ero pronto a costringere me stesso a dirti addio, ma eri così bella e luminosa che ho deciso di non arrendermi, disubbidendo alla tua richiesta di non provarci più.
Rimasti soli, abbracciati da una calda notte, fingevo di essere tranquillo. Ti ho preso per mano e tu hai cercato di sfuggirmi, ti ho trattenuto e mi hai accontentato. Lo vedi, amore, che mentivi quando mi hai detto di sparire. Erano il passato e le delusioni che volevi far sparire.
Catturata la tua mano ho conquistato anche la tua bocca. Finalmente ero riuscito ad abbattere le tue difese, le tue paure.
Mi hai chiesto perché non mi sono arreso, nonostante i tuoi tentativi di allontanarmi. Eri divertita e sorridevi. Non ti ho mai visto così felice. Era felicità, amore, quella che ho letto nei tuoi occhi?
Sono tornato a casa sfiorando le stelle, inconsapevole, tra fantasia e realtà.

lunedì 21 novembre 2011

LE TRE RIGHE CHE SCRIVEREI - GIVEAWAY

33

Un giveaway da non perdere da zelda was a writer dove i due vincitori potranno ricevere tre taccuini fantastici firmati ROBERTA RIZZI.

Regolamento:

1 settimana per commentare (scadenza domenica 27 novembre – estrazione lunedì 28 novembre)

- diffondi la notizia del giveaway e il link dello shop di Roberta Rizzi (http://robertarizzi.bigcartel.com/)
- scrivi un commento da zelda was a writer e allega tre righe di una lettera mai scritta (inserisci mail ed eventuale sito/blog)

Buon lunedì!

Antonella

venerdì 18 novembre 2011

THIS MOMENT…

IMG_5775

A Friday ritual. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

Words and Inspiration By Amanda and many others.

giovedì 17 novembre 2011

FOOD AND FRIENDS

IMG_5734

Sabato sera ho organizzato una cenetta.  Cosa c’è di meglio che stare in compagnia degli amici di sempre? ^___^

Abbiamo mangiato, ci siamo divertiti, ed io ho fatto scorta di momenti speciali.

Mi piace cucinare per gli amici e lo faccio abbastanza spesso, impegni di tutti permettendo.
Questa volta, però, volevo preparare qualcosa di diverso dai soliti cavalli di battaglia.

Negli ultimi anni come antipasto propongo sempre formaggi con miele e marmellate. Avete mai provato? Io non amo le cose dolci e quindi nemmeno il miele, ma sul formaggio è delizioso.
Ho comprato dei formaggi freschi e altri stagionati: ricotta fresca, formaggio di capra, pecorino sardo, moro di Sardegna e toma piemontese da abbinare con il miele di acacia, salsa di frutti di bosco, salsa di fichi e sotto suggerimento di ruadellestelle ho preso anche il miele di castagno.
Il miele di castagno è stato un successone, grazie ancora Raffaele.
Io non sono un’esperta di questi abbinamenti quindi se avete suggerimenti e consigli ben vengano.
Continuando con gli antipasti, abbiamo (hanno) mangiato anche delle olive piccanti, prosciutto cotto, prosciutto crudo e lardo di colonnata - io ho mangiato solo il cotto, il lardo sarà una squisitezza ma io proprio non ce la fo ad assaggiarlo :D

Ovviamente, prima di iniziare c’è stato un bel brindisi: chi con il crodino e chi con lo Spritz.

IMG_5737

Come primo ho preparato delle tagliatelle al sugo di funghi porcini. Era la prima volta che lo preparavo ma è venuto buono ed è piaciuto a tutti..fiù :)

Anche Letizia e Giorgia, la figlia dei nostri amici, hanno mangiato tutto con gusto nel loro tavolo personale :)

Come secondo ho preparato un arrosto di vitello con due contorni: patate al forno e insalata di cornetti. Avevo in mente di fare anche i finocchi al forno…ma non volevo esagerare, la prochaine fois ^___^

Ad accompagnare la cena avevano del vino rosé, portato dallo zio di Angelo dalla Francia ed anche un Nero d’Avola. Anche qui, io sono astemia e quindi non sono esperta su quali vini abbinare ai cibi eccetera, eccetera..ma tutti hanno apprezzato moltissimo eheh. Consigli e dritte sempre ben accetti.

food and friends

I dolci: non poteva mancare il mio tiramisù, è un cavallo di battaglia ma mi avrebbero linciato se non l’avessi fatto :D, biscotti al cioccolato bianco, fragole ed infine pavesini di mascarpone e nutella ricoperti di cocco fatti dalla mia amica.

Caffè e mirto sardo per finire.

Prima di salutare ho lasciato a tutti un pensierino. Una scatoluccia di biscotti al cioccolato bianco, per la colazione del mattino dopo.
Le scatoline le ho fatte io con la tecnica degli origami…adoro queste cose. Ve le avevo fatte vedere anche QUI.

E’ stata una bellissima serata, fatta di risate e ricordi.

Un abbraccio.

Antonella

 

 

UN LIBRO MI DISSE…

Giovedì con UN LIBRO MI DISSE…

La citazione della settimana scorsa è tratta da IL PESO DELLA FARFALLA di Erri De Luca.

E questa volta hanno indovinato: complimenti al marito di RobbyRoby ^___^

Come si gioca?
Si prende una frase da un libro e poi a voi lettori scoprire di che libro si tratta…è un gioco e non si vince nulla ma si diffondono le parole dei nostri libri preferiti e magari anche la voglia di leggerli ^__^

Citazione:

Non crederò mai più ai casi di Poirot. Con tutti quei testimoni che dicono: “Sì, ricordo che erano esattamente le 15.06, perché prendendo una zolletta di zucchero ho dato un’occhiata all’orologio, e Lady Favisham era seduta alla destra del caminetto”.

Le non regole, liberamente interpretabili:
- Copia la tua citazione, indicativamente la quinta frase (se è di senso compiuto, se no quella più vicina che lo sia, o se è troppo breve anche quella successiva) della pagina 56 del libro che hai più vicino o di uno che ti va di metter sotto un riflettore. Se non c'è una pagina 56, somma le cifre (11, 2..)
- Linkati qui nei commenti, se vuoi
-
Linkati al post di Ci, se vuoi
- Personalizza il gioco come vuoi
- Gioca e divertiti! (Se nessuno indovina il libro l’ho svelerò io la settimana successiva)
- Se ti piace diffondi!

Buon divertimento.

Antonella

SOUNDTRACK OF MY LIFE: 2010

chi vuole partecipare trova info su SOUNDTRACK OF MY LIFE

Alien like you – Sebastian Pigott

A volte sono le canzoni che trovano noi.

Buon giovedì!

Antonella

martedì 15 novembre 2011

WRITING TUESDAY: OSSESSIONE

Appuntamento con il WRITING TUESDAY lanciato da Silbietta di INTERNO 105.

writing-tuesday-banner

OSSESSIONE

Occhi che svelano

mani che cercano

amata. dolce ossessione.

Sogni di carta

giovane confusione

amata, dolce ossessione.

Desiderio scoperto

gioia negata

amata, dolce ossessione.

Vertigine segreta

volo distante

amata, dolce ossessione.

A che serve crescere e diventare più saggi se la saggezza porta indietro

amata, dolce ossessione.

P’TIT – I SORRISI DI DICEMBRE IN FOTO

PTIT-banner-200

P’TIT è  il nuovo progetto di Zelda was a writer e Bastian Contrari.

Una sorta di calendario dell’Avvento fotografico: una foto al giorno per tutto il mese di dicembre e come hanno detto loro: fotografare quello che ti strappa un sorriso quotidiano e che, in tempi di problemi e corse trafelate, molto spesso non si nota.

Adoro <3

Come partecipare?
Aprire un flickr, qualora non lo possediate, e iscriversi al gruppo P’TIT
Dal 1° dicembre, poi, si parte con gli scatti quotidiani. Uno al giorno, da postare nel gruppo con la massima autonomia.

Correte ad iscrivervi ^___^

Bacioni

Antonella

PAROLE DI CARTA – SWAP DI NATALE

parole3

E dopo il CIBINLIBRI dell’anno scorso, ecco il nuovo SWAP DI NATALE di Anna the Nice:

PAROLE DI CARTA

Le istruzioni da seguire:

1) Iscriversi allo swap lasciando un commento sul blog di Anna e inviare il vostro nome, cognome e indirizzo alla sua mail annagentiledg@yahoo.it

2) copiare la foto dello swap e incollarla sul blog (se l’avete ma potete partecipare anche se non lo avete), aggiungendo ovviamente il link.

3) tutto questo entro il 4 dicembre 2011 

4) prendere un foglio di carta e una penna.

5) chiudere gli occhi e respirare lentamente.

6) pensare ad una storia o ad una lettera  che avremmo voluto scrivere da sempre. Lunga, breve, nostra, di qualcun altro, vera, inventata non importa.

7) scriverla di getto, lasciando anche errori e correzioni perchè sia più vera (magari se non sono troppe!!!)

8) piegare il foglio e infilarlo in un libro che ha cambiato la vostra vita per quanto è stato bello (ovviamente la copia, non quello che avete letto voi.)

9) spedirlo alla persona che il destino avrà scelto di abbinare a voi (i cui dati, nome, cognome e indirizzo, vi saranno riferiti alla scadenza dello swap.)


10) Se non avete mai desiderato scrivere una storia o una lettera non fa niente!!!! infilate nel libro da inviare qualcosa che può servire da segnalibro, piccolo, grande, colorato o no. L'importante è che sia un segno personale che accompagnerà la lettura di chi lo leggerà.

11) Se possibile inviare una copia della lettera spedita e il nome del libro inviato, per stilare un elenco dei libri che hanno il potere di far sognare e per alimentare il sogno di unire le nostre storie un giorno in un libro vero.

 

Come si fa a non partecipare ^____^

Buon martedì!

Antonella

venerdì 11 novembre 2011

THIS MOMENT…

IMG_5715 A Friday ritual. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

Words and Inspiration By Amanda and many others.

giovedì 10 novembre 2011

UN LIBRO MI DISSE…

Giovedì con UN LIBRO MI DISSE…

La citazione della settimana scorsa è tratta da UNA MUSICA COSTANTE di Vikram Seth.

Come si gioca?
Si prende una frase da un libro e poi a voi lettori scoprire di che libro si tratta…è un gioco e non si vince nulla ma si diffondono le parole dei nostri libri preferiti e magari anche la voglia di leggerli ^__^

Citazione:

Era il giorno perfetto, non si sarebbe più battuto contro nessuno dei suoi figli e non doveva aspettare l’inverno per morire.

Le non regole, liberamente interpretabili:
- Copia la tua citazione, indicativamente la quinta frase (se è di senso compiuto, se no quella più vicina che lo sia, o se è troppo breve anche quella successiva) della pagina 56 del libro che hai più vicino o di uno che ti va di metter sotto un riflettore. Se non c'è una pagina 56, somma le cifre (11, 2..)
- Linkati qui nei commenti, se vuoi
-
Linkati al post di Ci, se vuoi
- Personalizza il gioco come vuoi
- Gioca e divertiti! (Se nessuno indovina il libro l’ho svelerò io la settimana successiva)
- Se ti piace diffondi!

Buon divertimento.

Antonella

SOUNDTRACK OF MY LIFE: 1995

chi vuole partecipare trova info su SOUNDTRACK OF MY LIFE

s

Era questa la canzone? Erano queste le magiche note che volevi farmi ascoltare? Ricordi confusi di una sera d’Estate. Io, sempre così attenta, non ricordo bene. Perdona la mia disattenzione, ma Il mio cuore era concentrato sull’unica cosa importante per me quella sera: TU.

Antonella

martedì 8 novembre 2011

WRITING TUESDAY: ASTRUSO

Appuntamento con il WRITING TUESDAY lanciano da Silbietta di INTERNO 105.

writing-tuesday-banner

LA MOSTRA

Sono passati sei mesi dall’ultima volta che sono uscita. Esco di casa quasi tutte le mattine per andare all’Università , ma il resto del tempo me ne sto chiusa in casa.
Siamo a gennaio e finalmente anche la stagione rispecchia il mio stato d’animo. E’ stata dura affrontare metà Estate e un Autunno mite senza di lui.

Gi amici mi hanno detto che il tempo mi avrebbe aiutato a dimenticare e a star meglio, che funziona così per tutti. Inutile dire che per me questa regala non ha funzionato. Ovvio che se doveva esserci un’eccezione, quella dovevo essere io. E ti pareva!

Oggi ho deciso di uscire. E’ un inizio.

Sono diretta alla mostra fotografica di MANLIO, famoso fotografo, conosciuto per le sue fotografie che immortalano persone comuni nei loro momenti di grande felicità. Le sue immagini hanno fatto il giro del mondo. Ed oggi si inaugura la sua nuova mostra, qui a Parigi.

In realtà non avevo molta voglia di andare, ma il biglietto me l’ha regalato mio fratello e non volevo fargli un torto. Forse pensa che vedere facce felici mi sarà di ispirazione. Io credo che sarà deprimente visto il mio umore, ma devo ammettere che sono curiosa visto che questa mostra è avvolta da grande mistero. L’artista non ha voluto svelare nulla tranne il titolo: ASTRUSO.

E’ doloroso, dopo tanto tempo, passare per le strade che percorrevo con lui, i ricordi mi tolgono il respiro come quest’aria fredda. Affondo ancora di più il viso tra sciarpa e cappello rosso fuoco, colore che si fa decisamente notare. E’ strano che il mio bisogno di nascondermi, alla fine, si concretizzi nell’essere più appariscente. E’ una cosa che non capirò mai. Forse succede perché voglio distogliere l’attenzione da me e da quello che sento.

La mostra si apre su una stanza vuota dove, su un pannello, troviamo un messaggio dell’artista:

“Astruso: difficile da comprendere perché oscuro, complicato.”
Credo che questo termine si associ bene alla tristezza. Il dolore è un sentimento complicato, comprensibile solo a chi lo sta vivendo. Esperienze simili possono avvicinarci ad un altro essere umano, ma solo noi possiamo comprendere il nostro dolore, che è unico ed astruso.
Le immagini che ho catturato parlano di dolore.
Non è un tentativo di comprenderlo, ma piuttosto un modo di evidenziare che, grande o piccolo che sia, merita rispetto e comprensione.

Con grande sorpresa di tutti, la galleria è piena di immagini di persone in lacrime, disperate ed affrante. Le fotografie sono alte due metri e sono tutte in bianco e nero. Suppongo che l’artista abbia pensato che il colore non fosse adatto ad un’anima che soffre e non posso dargli torto.
Mi sento a mio agio mentre percorro le varie stanze della mostra. Gli scatti sono straordinari. Ritrovo la stessa intensità delle sue foto precedenti nonostante qui nessuno sorride ed è felice.

Mi hanno colpito soprattutto le foto che ritraggono dei bambini. I loro piccoli dolori, che fossero un ginocchio sbucciato o un giocattolo perso, sono rappresentati con grande considerazione. Rispetto. Ecco la parola giusta. Non avevo mai pensato che, per quelle piccole persone, fosse davvero complicato affrontare situazioni che per noi adulti sono sciocche e semplici. E ho ritrovato in quelle immagini la sensazione di vulnerabilità che provo anche io quando soffro. Le stesse lacrime, lo stessa confusione e paura, il sentirsi totalmente fragili e indifesi.

Nell’ultima sala dell’esposizione quasi mi viene un colpo. Sulla parete in fondo c’è appesa una mia foto. All’inizio ho creduto di sbagliarmi. La fotografia è stata scattata da lontano ma quella è la quercia del parco vicino casa mia e c’è una ragazza che piange con la testa nascosta tra le braccia. E quella ragazza sono io, il giorno che lui mi ha lasciato.
Mi prende una strana agitazione come se le persone che sono lì possano riconoscermi. Nella foto il mio viso in lacrime non si vede, in effetti se non fosse per il tema della mostra potrebbe sembrare che sto facendo la conta. In quel momento si avvicina un gruppo di persone ed un ragazzino dice alla madre:

- Guarda mamma, sta giocando a nascondino.”

Ecco! Appunto.

Mi metterei a ridere ma mi sento spaesata. Ogni singolo istante di quel pomeriggio di luglio mi torna in mente: io che confesso il mio errore, io che lo imploro di perdonarmi, io che gli apro il mio cuore e gli dico di amare lui e soltanto lui. Ma lui è irremovibile. Lui che, con poche parole, decide di non darmi una seconda possibilità. Il suo sguardo che triste ed arrabbiato è più forte di un urlo e mi penetra il corpo e l’anima. Lui che se va ed io che piango appoggiata alla quercia del nostro primo bacio.

Le lacrime iniziano a rigarmi il viso. Vorrei scappare lontano da quell’immagine, dai quei ricordi, ma non riesco a muovere un muscolo, come se fossi ipnotizzata da quella fotografia.

Alla fine mi costringo ad andarmene. Mi volto e lui è davanti a me. Non so che fare, non so che dire. L’unica cosa che mi riesce è piangere. Anche lui sembra confuso e i suoi occhi passano di continuo da me alla fotografia.
Alla fine il suo sguardo mi dice che ha realizzato quello che è successo.

- Sembri davvero triste in quella foto?

- Lo sono ancora. Mi manchi da impazzire.

Lui sospira e continua a guardarmi come in cerca di una risposta ed io mi sento come un condannato a morte in attesa dell’esecuzione della pena.

- Ora capisco perché mia cugina mi ha regalato questo biglietto, facendomi promettere di venire assolutamente. Hai organizzato tutto per incontrarmi? Lo sai che i sotterfugi non mi piacciono.

Sua cugina e la ragazza di mio fratello.

- No. TI giuro che non ne sapevo nulla. E’ mio fratello che mi ha regalato il biglietto. Credimi, ti scongiuro, credimi.

Mi sento svenire. Voglio uccidere mio fratello.

- Ok. Ti credo! Ci hanno fregato per benino, vero?

Lui accenna un sorriso ed io mi sento come colpita da un raggio di sole dopo un temporale. Vorrei sorridergli ma non sento di meritarlo, mi sento confusa e credo di non aver ancora smesso di piangere. In questo momento non so nemmeno dove mi trovo. Poi lui si avvina a me, mi asciuga le lacrime e mi dice:

- Mi sei mancata anche tu.

Gli butto le braccia al collo e lui ricambia il mio abbraccio.

- Oh Mia, non so come faremo a ricominciare ma voglio provarci. Sarà astruso.

E scoppia a ridere. Stavolta mi sento di poterlo fare anche io e davanti al nostro albero, anche se in fotografia, Eric mi bacia di nuovo.

venerdì 4 novembre 2011

AND THE WINNER IS…

IMG_8676

GRAZIE GRAZIE GRAZIE a tutte per aver partecipato ^__^

E’ stato davvero emozionante vedere come i vostri cuori si sono espressi in questo piccolo contest e spero che vi siate divertite anche voi.

Un grazie speciale alle mie amiche belle che, con me, hanno fatto parte della giuria:

Elisabetta di Mamma nuvola e la vita
Simona di A Casa di Simo
Antonella di Basta un soffio di vento e…
Polepole di Ilcircolovizioso

E’ stato difficile votare tutte le vostre meravigliose creazioni, ma alla fine lo abbiamo fatto e…

the winner is…

 

mammasorriso

QUI trovate il racconto di come ha costruito questo meraviglioso tunnel stellato.

Congratulazioni mammasorriso

Mandami una mail con il tuo indirizzo e, ovviamente, il titolo del libro che ti piacerebbe ricevere.

GRAZIE ancora a tutte.

Vi abbraccio forte

<3 <3 <3

Antonella

 

THIS MOMENT…

IMG_5705 

A Friday ritual. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

Words and Inspiration By Amanda and many others.

giovedì 3 novembre 2011

UN LIBRO MI DISSE…

Giovedì con UN LIBRO MI DISSE…

La citazione della settimana scorsa è tratta da CASTELLI DI RABBIA di Alessandro Baricco. (Brave ^__^ a chi ha indovinato l’autore della citazione)

Come si gioca?
Si prende una frase da un libro e poi a voi lettori scoprire di che libro si tratta…è un gioco e non si vince nulla ma si diffondono le parole dei nostri libri preferiti e magari anche la voglia di leggerli ^__^

Citazione:

Chiude gli occhi e si picchietta le labbra con l’indice. “Sa, mi dice qualcosa. Non vorrei essere troppo ottimista, ma le dispiacerebbe scendere di nuovo da basso? C’è una pila di dischi dell’Europa orientale che sono lì da un po’. Non li ho ancora catalogati per compositori, ma ho il debole sospetto…E’ chiaro che potrei benissimo sbagliarmi, o anche se avessi ragione, potrebbe essere già stato venduto.”

Le non regole, liberamente interpretabili:
- Copia la tua citazione, indicativamente la quinta frase (se è di senso compiuto, se no quella più vicina che lo sia, o se è troppo breve anche quella successiva) della pagina 56 del libro che hai più vicino o di uno che ti va di metter sotto un riflettore. Se non c'è una pagina 56, somma le cifre (11, 2..)
- Linkati qui nei commenti, se vuoi
-
Linkati al post di Ci, se vuoi
- Personalizza il gioco come vuoi
- Gioca e divertiti! (Se nessuno indovina il libro l’ho svelerò io la settimana successiva)
- Se ti piace diffondi!

Buon divertimento.

Antonella

SOUNDTRACK OF MY LIFE: 1999

chi vuole partecipare trova info su SOUNDTRACK OF MY LIFE

Ma quanto è bella questa canzone di Al Green?

La conoscete sicuramente perchè è famosa anche per la colonna sonora di NOTTING HILL, film che adoro e che ho visto per mesi e mesi..ogni santa sera.
La videocassetta l’ho consumata. Appena mi mettevo a letto lo mettevo su e mi facevo cullare dalla storia e dalla musica.

Buon giovedì mondo!

Antonella

martedì 1 novembre 2011

WRITING TUESDAY: SEMPLICE

Appuntamento con il WRITING TUESDAY lanciano da Silbietta di INTERNO 105.

  writing-tuesday-banner

  E’ così semplice, ora, capire,
così semplice vedere.
E’ così semplice, ora, navigare nel mare delle tue parole,
così semplice amarti.

Related Posts with Thumbnails